L’incanto

Vi sono molti atteggiamenti riguardo al Natale
e alcuni li possiamo trascurare:
il sociale, il torpido, quello palesemente commerciale,
il chiassoso (essendo i bar aperti fino a mezzanotte),
e l’infantile – che non è quello del bimbo
per il quale ogni candela è una stella, e l’angelo dorato
spiegante l’ali alla cima dell’albero
non è solo una decorazione, ma un angelo.
Il fanciullo stupisce dinanzi all’albero di Natale:
lasciatelo continuare nello spirito della meraviglia.

Thomas Stearns Eliot

da La coltura degli alberi di Natale, poesia nella raccolta “Ariel poems”, Faber&Faber 1954.