La passione, l’amore e la speranza

 
V I A  D I  L A  C R U C I

Longa è la strata, smannu lu camminu
ch’è fattu di sdirrubbi e di muntati,
iu pi sta strata, supra di lu schinu
portu la cruci di li mei piccati.

Cadu, mi susu cu l’ossa stuccati,
di lacrimi la terra la siminu,
e supra petri a chiovu straminati,
oh Cruci, cu li denti ti strascinu!

Ma mentri mmalidicu li turturi,
sentu una vuci ca mi parra e dici:
“La stissa strata fici lu Signuri!”

E d’accussì la me pisanti cruci
mi pari un celu ca mi binidici
e sentu ca la vita è tantu duci.

Salvatore Equizzi

V I A   C R U C I S

Lunga è la strada, scosceso il cammino
Ch’è fatto di dirupi e di salite,
io per questa strada, sopra la schiena
porto la croce dei miei peccati.

Cado, mi alzo con le ossa rotte,
di lacrime semino la terra,
e sopra pietra disseminate come chiodi,
oh Croce, con i denti ti trascino!

Ma mentre maledico i tormenti,
sento una voce che mi parla e dice:
“La stessa strada fece il Signore!”

E così la mia pesante croce
Mi sembra un cielo che mi benedice
E sento che la vita è tanto dolce,

Salvatore Equizzi

 


Sand Painting – Disegnare con la sabbia la passione, l’amore e la speranza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.