La cutturona di Sani Cola

 

La grande cuttura di Sani Cola.
La cutturona di Sani Cola.

La sua conocenza bestiale la si vedeva a vista d’occhio.
Si occupava del parlare delle persone, del moto d’esprimersi, dell’idiota, del gerco, del linguaccio, del lessico.
Scrisse pure un libro.
Torna a casa lessico
sempre etito dalla Lunganesi.
Che cuttura che aveva.
Lavorava-lavorava-studiava-studiava
era aberrato di lavoro.
Che cuttura che aveva.
Sapeva tutto.
Dalla A alla B.
Conosceva l’orologio:
gli chiedevi «che ore sono?»
e lui, ttà ttà.. ti diceva l’ora le 4 le 3 le 8
non sbagliava mai.
Era impeccabile.
Infallibbile.
Conosceva a memoria i colori della bandiera italiana.
Conosceva a memoria i colori del semaforo
e cosa ogni colore rappresentasse
verde si passa
rosso non si passa
ecit ecit ecit.
Che cuttura che aveva!
Sapeva a memoria la differenza tra isola e penisola.
Sapeva a memoria la capitale della Francia e dell’Inghilterra.
Capitale della Francia?
Parigi
Capitale dell’Inghilterra?
Londra.
A qualsiasi domanda, difficile, enighimatica, adua, astrusa, lui sapeva rispondere.
Che cuttura che aveva!!
Quali sono i nomi delle 4 stagioni?
Primavera
Estate
Autunno
Inverno.
Che cuttura che aveva!!!
Quanti sono i giorni di una settimana?
Mi pare 7.
Ma perchè non sei sicuro?
Mica posso sapere tutto!!!
Uomo di grande cuttura e di grande modestia.
Sapeva contare in inglese fino a 5
e fino a 3 in tedesco.
Che cuttura che aveva!!!!

di Nino Frassica
dal libro “Terzesimo libro di Sani Gesualdi

 

…che cuttura!!! ahahah