A colloquio con San Pietro

In una caldissima mattina d’agosto del 2060 Emilio Fede viene a mancare all’affetto dei suoi cari… si ritrova così alle porte del Paradiso al cospetto di San Pietro. Mentre sta per parlare con il più fidato segretario del capo supremo, nota che su di una parete ci sono milioni di orologi, uno per ogni abitante della Terra.
Incuriosito, al momento del colloquio con San Pietro chiede spiegazioni, e questi gli risponde che quegli orologi in verità sono misuratori di bugie: ogni volta che uno dice una bugia la lancetta dei secondi scatta.
Ancora più incuriosito, chiede come mai non ce ne sia uno destinato a Silvio Berlusconi. E San Pietro:
«Ah,quello lo uso io, come ventilatore nel mio ufficio!!!»…

😀