Tutti attendevano qualcosa

Tutti attendevano qualcosa, non arrivava nulla però, tranne le malattie, quelle sì.
Quegli uomini passavano il tempo spettegolando e complottando in modo sconsiderato, gli uni contro gli altri, in quel posto c’era aria di cospirazione che però non sfociava in niente di concreto. Era qualcosa d’irreale, come tutto il resto. Le pretese della Compagnia di portare civiltà e benessere, le loro chiacchiere, la loro amministrazione, l’ostentazione di quel fare non fare che non serviva a nulla.

Cuore di tenebra di Joseph Conrad, 1902

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.