Assolutamente sincero

Un uomo che si proclamava ateo cadde da un dirupo. Con prontezza di riflessi riuscì ad attaccarsi ad un cespuglio che sporgeva dalla proda. Rimase in bilico sul precipizio e cominciò ad urlare senza ritegno: “Signore Iddio, salvami!”
Un silenzio totale accolse il suo grido. Ma l’uomo continuò ad urlare: “Dio, salvami!”
Si udì una voce dall’alto: “Dicono tutti così quando sono nei pasticci”.
“Io no, Signore! Sono assolutamente sincero. Parlerò di te a tutti. Crederò a tutte le tue parole!”, protestò a gran voce il poveretto.
“Va bene. Allora molla il ramo”, disse Dio.
“Mollare il ramo? Non sono mica matto!”

di Bruno Ferrero